Mappa della Provincia Granda

CDL in Tecnologie Alimentari_a.a. 2012/2013

Finalità e sbocchi professionali
Il Corso di Laurea è nato per rispondere alle esigenze di formazione di personale qualificato in uno dei più importanti settori produttivi della Provincia di Cuneo e del Piemonte: l’industria di trasformazione dei prodotti agricoli.

Gli studenti vengono preparati ad affrontare i molteplici aspetti che riguardano l’articolata e complessa realtà del settore agroalimentare, fornendo competenze di carattere chimico-microbiologico, tecnico-impiantistico, economiche, con particolare attenzione all’aspetto della qualità e della certificazione dei prodotti.

I laureati potranno svolgere attività professionali in diversi ambiti dell'industria alimentare e nei settori ad essa connessi (impianti, additivi e aromi, enzimi e fermenti, coadiuvanti, imballaggi, ecc.); nei laboratori di analisi e in società di consulenza; nelle Amministrazioni pubbliche dei settori agricoltura, industria, commercio e sanità. I laureati potranno esercitare inoltre la libera professione (Tecnologo alimentare, previo conseguimento della Laurea Magistrale e superamento dell’esame di stato).


Articolazione del Corso
Il corso è strutturato in un primo periodo di formazione di base tenuto presso la sede di Grugliasco (TO), con materie comuni ad altri Corsi di Laurea della Facoltà di Agraria, e in un successivo periodo dedicato alle discipline più strettamente professionalizzanti che si svolge presso la sede della Facoltà di Agraria di Cuneo.

Le principali aree disciplinari che caratterizzano il piano di studi riguardano: la composizione e l’analisi dei prodotti alimentari con i relativi metodi di analisi chimiche, fisiche e sensoriali; la tecnologia dei prodotti alimentari e dell’impiantistica, cioè le operazioni, i processi della tecnologia alimentare ed i relativi impianti; la microbiologia, l’igiene e la sicurezza dei prodotti alimentari in relazione al ruolo dei microrganismi nella trasformazione, conservazione ed alterazione dei prodotti compreso il rischio di contaminazione; l’economia, il mercato e la legislazione con riferimento alle politiche nazionali e comunitarie ed alla globalizzazione del mercato; la certificazione di processo e di prodotto, con i relativi aspetti sulla tracciabilità e rintracciabilità.

Il corso comprende numerose esercitazioni pratiche che vengono svolte nei laboratori della sede di Cuneo attrezzati per fornire agli studenti una serie di competenze pratiche ed analitiche normalmente richieste nelle realtà produttive del settore. Il corso si chiude con un tirocinio da condurre in un’azienda, in un laboratorio del settore, o in un istituto di ricerca, in Italia o all’Estero. Durante il Tirocinio lo studente potrà approcciarsi alla realtà produttiva vera propria in modo da comprenderne l’organizzazione e le dinamiche, preparandosi ad  un più consapevole  ed efficace ingresso sul modo del lavoro.

L’attività didattica del Corso di Laurea prevede, attraverso visite e seminari, un significativo contributo di specialisti provenienti dal mondo professionale.

Piano di studi_a.a. 2012/2013

I Anno (Grugliasco)
Matematica, Chimica generale e analisi chimico agrarie, Economia e gestione aziendale, Biologia generale e fisiologia vegetale, Chimica organica, Fisica, Abilità informatiche, Microbiologia generale, Laboratorio di analisi sensoriale I.

II Anno (Grugliasco)
Analisi chimiche degli alimenti, Biochimica degli alimenti, Tecnologie alimentari I, Principi di genetica, Microbiologia degli alimenti, Patologia dei prodotti e delle derrate agrarie, Valorizzazione e legislazione dei prodotti alimentari, Entomologia alimentare e difesa degli alimenti dagli animali infestanti, Laboratorio di analisi sensoriale II, Inglese.

III Anno (Cuneo) – Indirizzo Industrie Alimentari
Gestione della qualità nell’industria alimentare, Ingegneria delle produzioni alimentari industriali, Sicurezza e igiene dei prodotti alimentari, Macchine e impianti dell’industria alimentare, discipline a scelta (12 CFU), tirocinio, prova finale.

Le sedi didattiche del corso di Laurea_a.a. 2012/2013

Grugliasco: presso la Facoltà di Agraria, Via Leonardo da Vinci 44
Cuneo: presso la sede distaccata della Facoltà di Agraria, Piazza Torino 3 - Tel. 0171/690461 - Fax 0171/453245

Per maggiori informazioni gli studenti possono rivolgersi

Presidente Consiglio di Corso di Laurea:         Prof. Vincenzo Gerbi (vincenzo.gerbi@unito.it)
Referente di sede:  Prof. Paolo Gay (paolo.gay@unito.it)
Tutore: Ing. Lorenzo Comba  (lorenzo.comba@unito.it) Tel. 0171/690461- o11/6708890

Segreteria Facoltà di Agraria – Grugliasco, Via L. da Vinci 44
Tel. 011/6708671-8672

dal lunedì al venerdì    9.00 – 11.00
martedì – mercoledì – giovedì    13.30 – 15.00

Sito:     http//:www.agraria.unito.it         http//:www.agrariacuneo.unito.it

CDL Magistrale scienze e Tecnologie Alimentari_a.a. 2012/2013

Finalità e sbocchi professionali
Il Corso di studi ha come obiettivo prioritario la formazione di un professionista per il settore agroalimentare, completando la formazione dei laureati di I livello in Tecnologie Alimentari e Viticoltura ed Enologia della Facoltà di Agraria. Verrà privilegiata una formazione di metodo, oltre che di specializzazione, che consenta al laureato di affrontare con sicurezza un ruolo professionale nel settore agroalimentare.

Il laureato magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari svolge attività di programmazione, gestione, controllo, coordinamento e formazione relativamente alla produzione, conservazione, trasformazione, distribuzione e somministrazione di alimenti e bevande. Obiettivo fondamentale della sua attività è la gestione di funzioni professionali finalizzate al miglioramento costante dei prodotti alimentari in senso economico, igienico-sanitario e qualitativo, nella garanzia della sostenibilità e della eco-compatibilità delle attività industriali, recependo e proponendo le innovazioni relative alle diverse attività professionali del settore. La sua attività professionale si svolge prevalentemente nelle Industrie Alimentari e in tutte le aziende collegate alla produzione, trasformazione, conservazione e distribuzione dei prodotti alimentari, nelle aziende della Grande Distribuzione Organizzata, negli Enti pubblici e privati che conducono attività di pianificazione, analisi, controllo, certificazione, nonché in quelli che svolgono indagini scientifiche per la tutela e la valorizzazione delle produzioni alimentari, negli enti di formazione, negli Uffici Studi e nella libera professione.
La formazione dal laureato magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari lo rende idoneo ad accedere agli esami di abilitazione per l'esercizio della professione di Tecnologo alimentare.

Articolazione del Corso
Il corso è tenuto interamente presso la sede di Cuneo della Facoltà di Agraria e prevede undici discipline obbligatorie, lasciando un adeguato spazio alla scelta da parte degli studenti, sotto la guida dei docenti del corso di studio, di percorsi formativi che consentano un approfondimento di particolari ambiti produttivi o l'ottenimento di uno specifico profilo occupazionale. Il percorso formativo del laureato magistrale in Scienze e Tecnologie alimentari prevede un percorso comune in cui prevalgono gli approfondimenti delle discipline di generale interesse professionale (conoscenza della filiera, gestione aziendale, valutazione dei bisogni, qualità delle materie prime e dei prodotti di origine animale e vegetale).

Successivamente lo studente può scegliere, utilizzando i CFU liberi e la tesi di laurea di orientare la propria preparazione finale in uno dei campi in cui la facoltà offre le maggiori specificità di ricerca e approfondimento. Tra questi si possono citare a titolo d’esempio lo studio dei prodotti alimentari territoriali, la tracciabilità delle derrate, l'innovazione nei processi di conservazione e trasformazione dei prodotti vegetali.
Il corso comprende numerose esercitazioni pratiche che vengono svolte nei laboratori della sede di Cuneo attrezzati per fornire agli studenti una serie di competenze pratiche ed analitiche normalmente richieste nelle realtà produttive del settore. Il corso si chiude con un tirocinio da condurre in un’azienda, in un laboratorio del settore, o in un istituto di ricerca, in Italia o all’Estero. Durante il Tirocinio lo studente potrà approcciarsi alla realtà produttiva vera propria in modo da comprenderne l’organizzazione e le dinamiche, preparandosi ad  un più consapevole  ed efficace ingresso nel modo del lavoro. L’attività didattica del Corso di Laurea prevede, attraverso visite e seminari, un significativo contributo di specialisti provenienti dal mondo professionale.

Piano di studi_a.a. 2012/2013

I Anno
Filiere cerealicole e delle colture industriali erbacee, Informatica applicata all’elaborazione statistica dei dati, Filiera dei prodotti frutticoli, Economia e politica agroalimentare, Valorizzazione dei prodotti agroalimentari del territorio, Tecnologie Alimentari II, Tecnologie e tracciabilità dei prodotti alimentari territoriali.

II Anno
Microbiologia alimentare applicata, Filiere e qualità dei prodotti orticoli, Tecniche avanzate per il controllo degli alimenti, Logistica della filiera agroalimentare, Laboratorio di microbiologia delle fermentazioni alimentari, Tirocinio, Prova finale

La sede didattica del corso di Laurea_a.a. 2012/2013

Cuneo:     presso la sede distaccata della Facoltà di Agraria, Piazza Torino 3
            Tel. 0171/690461 - Fax 0171/453245

Per maggiori informazioni gli studenti possono rivolgersi

Presidente Consiglio di Corso di Laurea: Prof. Vincenzo Gerbi (vincenzo.gerbi@unito.it)
Referente di sede: Prof. Paolo Gay (paolo.gay@unito.it)
Tutore:  Ing.Lorenzo Comba (lorenzo.comba@unito.it) Tel. 0171/690461 - 011/6708890

Segreteria Facoltà di Agraria – Grugliasco, Via L. da Vinci 44 - Tel. 011/6708671-8672
dal lunedì al venerdì    9.00 – 11.00
martedì – mercoledì – giovedì    13.30 – 15.00

Sito:     http//:www.agraria.unito.it
            http//:www.agrariacuneo.unito.it